Alpi Apuane – Garfagnana

Partire il giorno della festa della Repubblica (02 Giugno) quando cade di Venerdì e tutti fanno ponte è un po’ un azzardo, oltre che da partenza poco “intelligente”; non potevo però lasciare che qualche giorno in più rispetto ad un normale weekend si sprecasse in città. 
Avevo nel taschino da tempo l’itinerario per andare a visitare le “Alpi Apuane” (dopo le dolomiti lucane, ci stava!) ma un normale fine settimana sarebbe stato impossibile per cui allungo il ponte fino al lunedì 5 Giugno e tiro fuori 4 giorni pieni per godermi completamente la Garfagnana. Leggi tutto “Alpi Apuane – Garfagnana”

Abruzzo e la regione che non esiste…

Le strategie per sfruttare al meglio un weekend in camper prevedono una preparazione del mezzo a partire dal giovedì sera (Acqua, Thetford, coperte, lenzuola, tovaglie, cambusa e soprattutto cantina), per poi essere pronti il venerdì pomeriggio dopo l’ufficio.

L’ultima ed unica cosa che carico di solito prima di partire è il frigo, che accendo il giovedì sera alimentandolo a corrente, altrimenti non ce la fa a vincere il caldo con il solo 12V mentre viaggio!! Ovviamente d’inverno non è necessario; inoltre in cantina metto le bottiglie già fredde.
{Per inciso, voglio precisare che la cantina è definita tale quando vi si ripongono liquidi alcolici; nel mio caso la cantina in camper è sotto il letto nel portellone di dietro}. Leggi tutto “Abruzzo e la regione che non esiste…”

Basilicata C2C? No, Basilicata tutta!

Avete visto il film Basilicata Coast to Coast (che spesso viene abbreviato con “C2C” giusto per storpiare quel poco d’italiano rimasto su questa terra)? 
Vi faccio vedere un piccolo corto a proposito della Basilicata e del film. Avrei potuto mettere un Trailer di 2 minuti ma “sciroppatevi” questo:

Ho scelto questo video, che costringe Papaleo a mostrare le zone non riprese nel film, perché i lucani, come credo qualsiasi persona attaccata al proprio territorio ed i lucani fanno bene ad esserlo, se gli giri un film nella loro terra questo vuol dire che deve includere assolutamente anche il più sparuto buco della regione; per quanto possa apparire assurdo questo atteggiamento a ragione dei lucani c’è di fatto che la loro terra è veramente tutta da mostrare; dalle coste alle montagne e non c’è ragione che tenga. Leggi tutto “Basilicata C2C? No, Basilicata tutta!”

Giardino dei Tarocchi – Capalbio

One pill makes you larger,
and one pill makes you small
And the ones that mother gives you,
don’t do anything at all
Go ask Alice, 
when she’s ten feet tall

Il Giardino dei Tarocchi a Capalbio è un posto fantastico (nel senso che è un posto di fantasia), ideale per portarci bambini ma bello anche per adulti. Ispirato da Gaudì per il lavoro a “Parque Guell” in Barcellona, Niki de Saint Phalle nel 1979 inizia i lavori a Capalbio manipolando cemento, acciaio, specchi e ceramiche, per trasformarli magicamente dopo 17 anni di messa in opera e con il supporto di altri famosi artisti contemporanei in quello che oggi è il “Giardino dei Tarocchi”; aperto al pubblico nel 1998,  oggi gestito dall’omonima fondazione. 
Leggi tutto “Giardino dei Tarocchi – Capalbio”

Le Marche, la regione al plurale

Sull’onda del tragitto già iniziato passando per Arezzo e Città di Castello, inizio il piccolo percorso esplorativo di alcuni punti salienti delle Marche, che ancora non avevamo incluso nel mio VAN-eggiar in lungo ed in largo..
Ripassando ancora una volta però da Acqualagna per un semplicissimo motivo, c’è il mio macellaio marchigiano di fiducia, bisogna sempre averne almeno uno per regione, almeno!! Leggi tutto “Le Marche, la regione al plurale”