La danza dei mestoli e delle papille

2020-03-09

Che siano prodotti, servizi o espressioni del genere artistico, virtuale o ideologico, tutte le attività umane hanno un duplice aspetto, una fase produttiva o elaborativa ed una fase in cui si consuma, si utilizza il prodotto. Alcuni ruoli, alcuni lavori, sono maggiormente sottoposti al giudizio dell’utilizzatore, soprattutto quando questi coinvolgono direttamente i sensi umani, l’arte maggiormente, così come la cucina!

(altro…)

Formaticum 2020

Cos’è “Formaticum“: 
Formaticum è la mostra mercato di rarità casearie italiane, dove sono coinvolte realtà di piccole medie produzioni (che è poi dove si esprimono le vere maestrie dei nostri casari). 
Cosa si fa a “Formaticum:
è possibile degustare i prodotti, partecipare a seminari dell’ONAF (
Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio), parlare direttamente con i produttori, prendere accordi con le aziende e come faccio io, capire se posso arrivare in camper a visitare i loro caseifici o partecipare alle transumanze …e ovviamente anche acquistare qualche rarità!

(altro…)

Locanda Severino – Caggiano (SA)

Ogni volta che devo effettuare delle lunghe traversate o lunghi viaggi, cerco sempre di interrompere le ore di guida con qualche visita lungo il tragitto, ovviamente trattasi sempre di ricerche enogastronomiche o visite in aziende agricole quando possibile; le autostrade sono di una noia! Meglio scivolare verso qualche provinciale, più degna della mia curiosità e più ricca di paesaggi.
Se giustappunto vi annoiate percorrendo l’E45 prendete l’uscita per “Polla”, seguite per “Caggiano” (solo 9 minuti dall’autostrada), siamo nel salernitano a confine con la Basilicata e qui, nelle mura del centro storico, troverete “Locanda Severino* una stella Michelin.

(altro…)

La Mozzarella di Bufala e le sue rivisitazioni

Attraversare la Campania improvvisando soste gastronomiche (riprendendo il tragitto percorso nel precedente articolo) ha fruttato un ottimo e piacevole percorso gustativo, basato su sua maestà la mozzarella di bufala.

Non sono un membro dell’ONAF o frequentatore di corsi in tema caseario (per adesso, stay tuned) ma sono da anni un “appassionato estimatore”? Forse più un “assatanato mangiatore” direi di latticini in tutte le sue infinite lavorazioni, i miei preferiti sono quelli con lunghe stagionature comunque.
Sulla mozzarella di bufala si sono scritti infiniti tomi e per questo sono più facilmente attratto dalle reinterpretazioni di questa materia prima eccezionale, che per sua natura va servita così com’è per come viene prodotta (punto). Proprio per questa inviolabile sacralità nel rispetto del prodotto mi affascina vedere come la creatività e l’estro di grandi chef riescono a manipolarla e a volte stravolgerne completamente l’uso.

(altro…)

La Magna Grecia tra gusto e paesaggi 2/2

Riprendo il viaggio in questo splendido territorio della Magna Grecia, tra storia, sapori, paesaggi, chef emergenti, tradizioni e nuovi produttori partendo da “Le Castella” (KR), nota meta turistica estiva, per il suo splendido mare e per lo scenografico castello aragonese che troneggia su un piccolo promontorio roccioso, rendendo il castello come sospeso in mare.
Per ritornare sulle tracce storiche di questi luoghi lanciate nell’
articolo precedente, sembra che l’isola di Calypso descritta da Omero sia da collocarsi da queste parti.

(altro…)