La Vendemmia Eroica dell’Asprinio di Aversa

Ogni volta che attraverso con in camper la Campania per andare o ritornare dalle bellissime terre di confine si iniziano a pianificare ed elencare i numerosi siti di interesse enogastronomico da visitare in questa fertile regione, sostanzialmente il discorso cade sempre su viticultura e prodotti caseari. Per ottimizzare il lungo e noioso tempo della traversata sull’autostrada SA-RC ho anche tentano una prenotazione al volo per andare a far visita in un vitigno molto particolare, ma con poco successo purtroppo visto il poco preavviso. Parliamo dei famosi vitigni dei Borboni, l'”Asprinio di Aversa“, caratterizzato dai suoi 15 metri d’altezza, la cui raccolta è giustamente nota come “Vendemmia Eroica”.

(altro…)

La Magna Grecia tra gusto e paesaggi 2/2

Riprendo il viaggio in questo splendido territorio della Magna Grecia, tra storia, sapori, paesaggi, chef emergenti, tradizioni e nuovi produttori partendo da “Le Castella” (KR), nota meta turistica estiva, per il suo splendido mare e per lo scenografico castello aragonese che troneggia su un piccolo promontorio roccioso, rendendo il castello come sospeso in mare.
Per ritornare sulle tracce storiche di questi luoghi lanciate nell’
articolo precedente, sembra che l’isola di Calypso descritta da Omero sia da collocarsi da queste parti.

(altro…)

La Magna Grecia tra gusto e paesaggi 1/2

Non si può viaggiare nei luoghi della Magna Grecia, respirare i profumi intensi della macchia mediterranea, toccare i resti di antichi templi e immergersi in quel mare, un tempo solcato dagli stessi uomini dell’Iliade, dell’Odissea e dell’Eneide senza ricordare i fasti di quel mondo classico che fece da scintilla e diede vita alla nostra cultura, politica, economia e arte.

(altro…)

in VAN tra grani antichi, farine e storie di riscatto nel mezzogiorno

VAN-eggio Mulinum San floro

Siamo in Calabria, nella provincia del capoluogo di Regione (CZ), più precisamente nel piccolo centro di “San Floro”; era da tempo che avevo incluso questa meta tra i miei viaggi enogastronomici da fare, anni fa lessi di San Floro e la loro iniziativa con il crowdfounding, una di quelle belle storie che sembrano utopiche per quanto fuori dal contesto in cui si sviluppano; una storia di un gruppo di ragazzi che salvarono il loro paese…

– Il protagonista della storia: il grano, quello vero, il grano antico.
– Il suo antagonista: una discarica di rifiuti tossici e pericolosi.
– Lo scrittore: una Start-up giovane e intraprendente.
– 
La trama: raccolta fondi in Crowdfoung per costruire un mulino a pietra per soli grani antichi.
– Finale <attenzione spoiling>: il grano vinse ed il progetto della discarica finì in un’altra discarica!;

(altro…)

Parco Regionale Maremma e Riserva Naturale Diaccia Botrona

Di architettura e di borghi ne abbiamo visitati tanti, è tempo di iniziare le escursioni in natura e godersi queste prime giornate primaverili. La Toscana offre sul litorale due bellissime realtà, il “Parco Regionale della Maremma” e la “Riserva Naturale di Diaccia Botrona“, due luoghi perfetti per passare qualche giorno in natura. Il Parco della Maremma è ben organizzato e offre tantissimo per tutte le età, tasche, attività sportive e/o semplici passeggiate.
Partiamo da Roma molto presto per fare colazione ad Orbetello, in una pasticceria che è diventata meta obbligata ogni volta che passiamo da quelle parti (e qui inizio con l’angolo della rubrica enogastronomica, che non faccio mai mancare).
Leggi tutto “Parco Regionale Maremma e Riserva Naturale Diaccia Botrona”