fbpx

L’idea di vivere completamente in autonomia aggiunge alla vita in camper quel senso di indipendenza e libertà, di per sé già animato dai paesaggi e dal viaggio stesso; la principale preoccupazione dei camperisti in questa bucolica sensazione di indipendenza resta però il consumo elettrico. E’ vero ci sono altre utenze in un camper che non sono da meno per preoccupazione (acqua, gas e soprattutto Diesel) …ma provate ad aprire un rubinetto o a riscaldarvi con una energivora Webasto quando la batteria servizi è a terra! 

Certo negli ultimi anni le esigenze di chi usa mezzi di una certa dimensione è leggermente cambiata, un tempo il camper era più usato con uno spirito di adattamento in un contesto di coscienza ecologica, i mezzi stessi erano molto spartani come allestimento di servizi. Oggi se non hai la doccia emozionale, il forno a microonde e la piastra per i boccoli non si parte, a meno di allacciarsi necessariamente ad una colonnina di un campeggio. Ma non voglio fare polemiche, l’importante è viaggiare ed arricchirsi, qualunque sia il mezzo.

Veniamo al dunque, il mio “GranDucato” è stato costruito nel 2005 pertanto in quegli anni non c’erano molti apparati elettrici in classe di consumo A+++ come i frigo moderni o le stufe a gasolio Webasto con consumi ridotti; certo non possiamo cambiarli per il solo piacere di non affliggere la povera batteria servizi, il costo dei frigoriferi trivalenti (12V, Gas e 220V) piuttosto che le stufe sono molto alti. Quel poco che possiamo fare per risparmiando qualche Watt è sicuramente sostituire le lampadine se non sono già in tecnologia LED.

Le luci presenti nel Trigano Eurocamp (1 o 2) sono le seguenti:

– La luce della dinette che illumina il tavolo (nell’Eurocamp 1 è già a Led) 1 W
– La plafoniera centrale sulla dinette, a fuorescenza 16W
– La luce della cucina che illumina i fuochi ed il lavello, ad incandescenza 10W
– La luce del bagno (alcuni montano quella a doppia potenza), ad incandescenza 5/21W
– La plafoniera sopra il letto (per il modello Eurocamp 1), a fluorescenza 16W
– Le 2 luci da lettura per il letto montate sotto i pensili, a Led nell’Eurocamp1 7W ciascuna
– La luce esterna per illuminare la zona antistante il portellone, a fluorescenza 11W

Volendo accendere tutte le luci e usando la posizione più luminosa per quella del bagno si arriverebbe ad un consumo totale di 73Watt/h, non molto tutto sommato considerando un’autonomia di una batteria AGM 100A il tutto dovrebbe durare circa 16h {Watt = Amp x Volt}.

Qui di seguito le lampadine così come da allestimento originale:++

Qui di seguito gli equivalenti modelli a Led :

Ad ogni modo allego una tabella per indirizzare meglio il concetto tra luminosità (unità di misura “lumen”) e consumo espresso in Watt tra incandescenza, fluorescenza e led.

http://www.scienzaverde.it/illuminazione-sostenibile-blog/addio-lampadine-alogene-vietata-vendita/

Riprendendo la lista precedente, trasformando tutte le lampadine in tecnologia LED, avremmo:

– La luce della dinette che illumina il tavolo (nell’Eurocamp 1 è già a Led) 1W
– La plafoniera centrale sulla dinette, 12W
– La luce della cucina che illumina i fuochi ed il lavello, 2W
– La luce del bagno (alcuni montano quella a doppia potenza), 5W
– La plafoniera sopra il letto (per il modello Eurocamp 1), 12W
– Le 2 luci da lettura per il letto montate sotto i pensili, già Led nell’Eurocamp1 7W ciascuna, per il modello Eurocamp2 2 lampadine da 2W che sostituirebbero 2 da 10W ad incandescenza.
– La luce esterna per illuminare la zona antistante il portellone, 8W

Volendo accendere tutte le luci e usando la posizione più luminosa per quella del bagno si arriverebbe ad un consumo totale di 54Watt/h rispetto ai 73Watt di prima.

 

Nel modello Eurocamp2 si risparmierebbero più Watt in quanto le due luci da lettura nella zona letto a incandescenza assorbono entrambe 20W e sostituendole a led arriveremmo a 4W in totale, con un guadagno di 16W solo per 2 lampadine. Diciamo che nell’Eurocamp2 si passerebbe da 78W a 31W! Inoltre L’Eurocamp2 non ha la plafoniera nella zona letto.

Sostanzialmente queste sono le lampadine generalmente più usate nei vari allestimenti camper, van, roulotte ecc. il risparmio in totale sostituendo le lampadine con quelle a Led tutto sommato non è enorme, a meno che non si eliminino lampadine ad incandescenza, come avrete notato.

Se invece il camper si vive da fulltimer o si fa libera per parecchi giorni allora anche quel poco di risparmio diventa prezioso.

Quando non c’è energia non c’è colore, non c’è forma, non c’è vita.
 >Caravaggio<

…anche se penso che Caraggio non si riferisse all’energia delle lampadine a Led in un camper!

Grazie per essere saliti a bordo – Buona strada e luce sia
VAN-eggio