Il Bergamotto in Calabria

Vagabondando per la Magna Grecia Calabra in cerca di produzioni tipiche nel reggino, ho dovuto necessariamente imbattermi, con piacere, nella coltivazione e lavorazione del bergamotto, destinazione d’obbligo e di eccellenza; termine abusato ultimamente nell’ambito enogastronomico ma qui siamo in un contesto di produzione ed il termine “eccellente” nel caso del bergamotto calabrese non è per niente un abuso, anzi, voglio partire con una critica dicendo che qualunque paese nel mondo possedesse il 95% della produzione mondiale in esclusiva, qualsivoglia sia la materia prima, avrebbe già creato una enorme ricchezza ed una protezione verso questo indotto che neanche  il confronto con il petrolio, la ricetta della CocaCola o il consorzio del Parmigiano potrebbe reggere (parmigiano tra l’altro che ci copiano miseramente a partire dall’America con mille prodotti come il parmesan, mentre al nostro originale applicato anche i dazi!), inoltre il bergamotto non può essere copiato, replicato, falsificato ecc. nasce esclusivamente in questo territorio (punto).

(altro…)

La Magna Grecia tra gusto e paesaggi 2/2

Riprendo il viaggio in questo splendido territorio della Magna Grecia, tra storia, sapori, paesaggi, chef emergenti, tradizioni e nuovi produttori partendo da “Le Castella” (KR), nota meta turistica estiva, per il suo splendido mare e per lo scenografico castello aragonese che troneggia su un piccolo promontorio roccioso, rendendo il castello come sospeso in mare.
Per ritornare sulle tracce storiche di questi luoghi lanciate nell’
articolo precedente, sembra che l’isola di Calypso descritta da Omero sia da collocarsi da queste parti.

(altro…)

Tra Scilla e Cariddi “Pochi sono gli uomini che possono dare del tu al Mare… Quei pochi non glielo danno”

Scilla, scelta come prima delle tappe dell’itinerario verso la punta dello stivale, in questo mio VAN-eggiare nel reggino tirrenico-ionico, ha come mi aspettavo riempito di fascino la visita.
Il primo degli interessi nasce dalla mitologia ovviamente, Scilla (colei che dilania) sulla costa calabrese insieme a Cariddi (colei che risucchia) sulla costa sicula, terrorizzavano i naviganti di un tempo che volevano attraversare lo stretto; la stessa ciurma di Odisseo fu costretta a passare per le sei fauci del mostruoso Scilla, una volta ninfa.

(altro…)

La Magna Grecia tra gusto e paesaggi 1/2

Non si può viaggiare nei luoghi della Magna Grecia, respirare i profumi intensi della macchia mediterranea, toccare i resti di antichi templi e immergersi in quel mare, un tempo solcato dagli stessi uomini dell’Iliade, dell’Odissea e dell’Eneide senza ricordare i fasti di quel mondo classico che fece da scintilla e diede vita alla nostra cultura, politica, economia e arte.

(altro…)

in VAN tra grani antichi, farine e storie di riscatto nel mezzogiorno

VAN-eggio Mulinum San floro

Siamo in Calabria, nella provincia del capoluogo di Regione (CZ), più precisamente nel piccolo centro di “San Floro”; era da tempo che avevo incluso questa meta tra i miei viaggi enogastronomici da fare, anni fa lessi di San Floro e la loro iniziativa con il crowdfounding, una di quelle belle storie che sembrano utopiche per quanto fuori dal contesto in cui si sviluppano; una storia di un gruppo di ragazzi che salvarono il loro paese…

– Il protagonista della storia: il grano, quello vero, il grano antico.
– Il suo antagonista: una discarica di rifiuti tossici e pericolosi.
– Lo scrittore: una Start-up giovane e intraprendente.
– 
La trama: raccolta fondi in Crowdfoung per costruire un mulino a pietra per soli grani antichi.
– Finale <attenzione spoiling>: il grano vinse ed il progetto della discarica finì in un’altra discarica!;

(altro…)